Ricominciare a vivere

A volte non stai bene, con te stesso, con degli altri, con il mondo che ti circonda. Quello di cui hai bisogno, in questi momenti nefasti, è isolarti, stare per conto tuo ed elaborare il tutto (qualunque cosa sia questo tutto).

Non siamo tutti uguali, ognuno è fatto a modo proprio. Ognuno porta il proprio vestito creato alla sua stessa  immagine, che lo rispecchia bene per quello che è, sia dentro che fuori. Ad esempio ci sono quelli che quando stanno male preferiscono trovare la via d’uscita, senza coinvolgere amici o parenti. Si isolano, appunto, aspettando che passi la tempesta. Sbagliato o giusto che sia ma può succedere.

 

DONNA AL MARE

È un po’ quello che è successo in quest’anno a una donna che a un certo punto si è sentita smarrita, persa. Alle parole di un dottore, simpatico ma sempre un dottore, di dover stare a riposo forzato, onde di evitare un possibile intervento chirurgico, non ha visto più quello che era, né vedeva in sé quella forza che la faceva andare sempre avanti. Semplicemente stava male. Punto. Tanto male che nemmeno si è accorta che certe persone “amiche” si stavano approfittando del suo star male per farla precipitare sempre più in basso, facendole credere le cose che non erano vere, ma che lei, già indebolita per i fatti suoi, con il tempo aveva acquisito come che si acquisisce una seconda pelle. Aveva cominciato a dubitare di se stessa, facendo cadere in un pozzo nero e profondo tutte le sue sicurezze. Credeva che la colpa fosse soprattutto, anzi sicuramente, sua e di nessun altro. Quello sbagliata era lei non l’altra persona amica.

Arriva, però il momento (arriva sempre, bisogna saper attendere con pazienza) in cui si comincia a ragionare, a vedere con i propri occhi il proprio riflesso nello specchio della vita e ci si accorge di non riconoscersi più. Il momento di dire basta e ricominciare a vivere cercando di trovare la strada verso casa. Verso noi stessi. È la strada che la donna sta per intraprendere. L’incantesimo della strega si è spezzato una volta per tutte. E lei è contenta. No, non contenta. FELICE! Spera che la sua nuova forza ritrovata possa perdurare nel tempo. Per momento averla ritrovata le basta.

Annunci

Info Emy
Mi chiamo Emina. Vengo dalla Serbia però vivo in Italia dal settembre 2000. Sono laureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche ed ho un master in Studi Est-Europei. Per molto tempo ho cercato di trovare me stessa, la mia vocazione. Dal 2010 credo di averla finalmente trovata. La mia vera passione è sempre stata la scrittura. Dopo aver pubblicato il mio primo romanzo "Il virus balcanico" in Serbia nel 2009, ho passato dei momenti bui. Più che altro si è trattato di una vera crisi esistenziale. Ora ho capito che la mia strada, oltre di quella di scrittrice che non abbandono, è il giornalismo. Lunga strada da percorrere ma importante è iniziare. E io l'ho già fatto. Ho collaborato per un anno e tre mesi con una rivista di lifestyle e moda di Belgrado. Dal luglio 2011 ad aprile 2012 ho collaborato con la rivista italiana online "Che donna". Dal febbraio 2012 fino all'estate del 2013 ho collaborato con un portale serbo dedicato alle donne, "Quello che le donne vogliono". A luglio 2012 sono arrivata a fare la giornalista per una rivista italo - americana, registrata a Tampa nella Florida, chiamata "Italian heritage magazine". Per un anno ho collaborato con l'associazione Trentino Balcani alla realizzazione del blog progetto "60 storie". Nel tempo libero cerco di scrivere il mio primo romanzo in italiano. Contenta e felice di quello che faccio. Andiamo avanti con sorriso, umiltà e felicità.

4 Responses to Ricominciare a vivere

  1. newwhitebear says:

    Capita quello che hai scritto ma si deve anche fare il punto della situazione. Verificare, insomma, se quello che è e che la circonda corrisponde alle sue necessità. E’ difficile ma si deve trovare la forza psicologica, perché alla fine è un’involuzione della propria mente,per rompere le catene che ci tengono imprigionati. E’ facile da scrivere, è facile da dire ma è una parete liscia senza appigli da scalare.
    Ben tornata! Il tuo MAC ti ha fatto trovare la voglia di tornare.
    Un grande abbraccio
    Gian Paolo

    • Emy says:

      Ti dico che, conoscendola, che quel che la circonda non risponde sempre alla sua necessità. E non dico che è facile affrontare certe montagne da scalare, ma scrivere aiutare vedere le cose con la giusta prospettiva.

      Grazie, è bello tornare ad essere attivi e con il Mac si lavora che è una meraviglia.

      P.S. Ora sono incasinata con il lavoro ma presto riprendo la lettura del tuo blog. Ho perso così tanto di Ludmilla!

      Un grande abbraccio,

      Emy

  2. Elena says:

    Concordo con Gian Paolo, e aggiungo che il suo punto di vista è sempre speciale!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Leggo.libri

Quando non sai cosa leggere

A buzzing box of thrilling thoughts

Traduzione, scrittura, sperimentazioni linguistiche e collaborazioni

Destinazione Libri

"Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni:n c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l'infinito...perchè la lettura è un'immortalità all'indietro" cit..Umberto Eco Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali

thebookworm

Dei libri letti e non solo

Studiolo Barese

Le mie passeggiate a Levante

orsobianco

Il mio secondo blog nascosto

Sergio M. Ottaiano

Scrittore indipendente

CIOCCOLATO&LIBRI

Libri, interviste e altre cose senza senso

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: