Belonefobia

Toc-toc. Una. Due. Tre volte. Entra. Non chiede nemmeno il permesso, come farebbe qualsiasi persona educata. Si siede alle mie spalle. Restiamo in silenzio, per alcuni secondi che mi sembrano un’eternità. Sto per parlare ma non riesco. La voce non si degna di uscire dalla mia bocca, che resta chiusa come se fosse cucita con qualche filo invisibile. Poi lo sconosciuto tossisce. Una. Due. Più volte. Cerca di attirare la mia attenzione. Ma non ottiene che un altro sospiro, lungo. Lunghissimo.

“Che ci fai qui sola soletta?” Domanda. “Da chi o cosa stai scappando?” Prosegue l’interrogatorio. L’imputato, la sottoscritta, resta muta.

“Soffro. Di Belonefobia.” Esce un piagnucolio dalla mia bocca. Sono io? Sì, dev’essere così. Sono STATA io.

“Cos’è?” Chiede la voce dietro di me, ridacchiando.

“Ignorante. Non sai cos’è Belonefobia?” Dico con più sicurezza nella voce, e ritrovata serenità.

“Paura di Belen?” Ride, di gusto. Cominciamo bene. Mi prende pure in giro.

“Paura di aghi, stupido.” Replico seccata.

“Alla tua età hai paura di aghi? Vergognati!” Esclama lo straniero.

Perché? Può capitare a chiunque, e a qualsiasi età avere paura. Di aghi, poi, sembra anche una fobia abbastanza comune.

“Alla mia età, che vuol dire? Mi dai della vecchia?”

“Ma no – risponde – semplicemente dico che, con l’età, crescendo, uno dovrebbe riuscire a dominare certe paure. Non avevi prima anche paura di volare? Adesso, se non erro, adori viaggiare in aereo.”

È vero. Fino a qualche anno fa sarebbe stato impossibile convincermi di salire in aereo. Ma come fa a saperlo?

“So tante altre cose di te, ma non è momento per parlarne. Devi fare un bel respiro, lo stai facendo?”

“Sì. Sto respirando profondamente. E adesso?”

“Adesso pensa al positivo. Domani andrà tutto bene.Dillo!”

Andrà tutto bene. Andrà tutto bene. Alla fine, è solo un prelievo di sangue, no? Un prelievo di routine. Che può succedere?

“Andrà tutto bene. Un corno! Ho paura, hai capito. P-a-u-r-a!”

Silenzio.

Silenzio.

“Dove sei? Non senti che ti sto dicendo?!”

Nessuna risposta.

Non è che adesso ti vuoi mettere a parlare da sola, vero? Perché, prima non eri tu? E se non eri tu, chi era?

“Domani andrà tutto bene.”

Se non eri tu, era sicuramente qualcuno che ti conosce bene.

Domani andrà tutto bene. Ha ragione, lo straniero. Le paure vanno sconfitte. Giusto?

Al diavolo con Belen.. Belon.. Belonefobia.. chi sarà mai?

Annunci

Info Emy
Mi chiamo Emina. Vengo dalla Serbia però vivo in Italia dal settembre 2000. Sono laureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche ed ho un master in Studi Est-Europei. Per molto tempo ho cercato di trovare me stessa, la mia vocazione. Dal 2010 credo di averla finalmente trovata. La mia vera passione è sempre stata la scrittura. Dopo aver pubblicato il mio primo romanzo "Il virus balcanico" in Serbia nel 2009, ho passato dei momenti bui. Più che altro si è trattato di una vera crisi esistenziale. Ora ho capito che la mia strada, oltre di quella di scrittrice che non abbandono, è il giornalismo. Lunga strada da percorrere ma importante è iniziare. E io l'ho già fatto. Ho collaborato per un anno e tre mesi con una rivista di lifestyle e moda di Belgrado. Dal luglio 2011 ad aprile 2012 ho collaborato con la rivista italiana online "Che donna". Dal febbraio 2012 fino all'estate del 2013 ho collaborato con un portale serbo dedicato alle donne, "Quello che le donne vogliono". A luglio 2012 sono arrivata a fare la giornalista per una rivista italo - americana, registrata a Tampa nella Florida, chiamata "Italian heritage magazine". Per un anno ho collaborato con l'associazione Trentino Balcani alla realizzazione del blog progetto "60 storie". Nel tempo libero cerco di scrivere il mio primo romanzo in italiano. Contenta e felice di quello che faccio. Andiamo avanti con sorriso, umiltà e felicità.

5 Responses to Belonefobia

  1. newwhitebear says:

    Domani andrà tutto bene col prelievo del sangue?
    Molto intrigante è questo post su una fobia, che apparentemente coinvolge il 10% della popolazione mondiale.
    Dolce serata
    Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Leggo.libri

Quando non sai cosa leggere

A buzzing box of thrilling thoughts

Traduzione, scrittura, sperimentazioni linguistiche e collaborazioni

Destinazione Libri

"Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita:la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni:n c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia e quando Leopardi ammirava l'infinito...perchè la lettura è un'immortalità all'indietro" cit..Umberto Eco Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali

thebookworm

Dei libri letti e non solo

Studiolo Barese

Le mie passeggiate a Levante

orsobianco

Il mio secondo blog nascosto

Sergio M. Ottaiano

Scrittore indipendente

CIOCCOLATO&LIBRI

Libri, interviste e altre cose senza senso

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: